Recensione: “Il duca e io” di Julia Quinn #Libro

Pubblicato per la prima volta in lingua originale nel 2000 con il titolo originale “The Duke and I” e a cui è seguito nel 2013 un ulteriore versione dotata di un 2° epilogo, è approdata in Italia solo nel 2020 grazie alla traduzione di Milena Fiumali e Nora Di Nunno per la casa editrice Mondadori. I libro si compone di 21 capitoli – esclusi chiaramente i due epiloghi finali e il prologo iniziale – sviluppati su 341 pagine che trattano le vicende dei due protagonisti a punti di vista alternati.
Sono in estasi, la lettura di questo libro mi è entrata dentro con violenza, mi ha scosso di risate, di passione, amore, travolgimento e dolore. L’ho letto d’un fiato perché profondamente ossessionata dal dover sapere come sarebbe andata a finire nonostante le mille cose già accadute nel corso della lettura. I protagonisti poi sono estremamente reali e questo per me è già tutta una vittoria.
Adoro. Continua a leggere Recensione: “Il duca e io” di Julia Quinn #Libro

Recensione: “Maledetta cenerentola” di Tiziana Irosa #Libro

Pubblicato nel 2020 con Amazon Publishing e appartenente alla raccolta di Kindle Unlimited, si compone di 26 capitoli – escluso l’epilogo – sviluppati in 355 pagine raccontate da un unico punto di vista femminile.
Una lettura molto veloce, scorrevole e piacevole ma non ha lasciato il segno. Continua a leggere Recensione: “Maledetta cenerentola” di Tiziana Irosa #Libro

Recensione: “Kimi no Sei” di Chatani Ami e Sakura Iro

“Kimi no Sei” è stato scritto da Sakura Iro e disegnato da Chatani Ami nel 2009 per a SoftBank Creative, composto in 3 volumi totali inediti in Italia e da 9 capitoli complessivi. (Una traduzione della storia è stata resa disponibile sul sito di Scan scanduzioni.) Conosciuto anche con il titolo inglese “It’s your fault” – letteralmente “E’ colpa tua” e appartenente alla categoria Shoujo come contenuto drammatico, psicologico e sentimentale.
Una lettura così superficiale, assurda, infantile.. sono quasi esterrefatta. l’idea che la persona che mi ha rovinato l’infanzia ripiombi nella mia vita e sia disposta a tutto pur di dimostrarmi il suo affetto e la sua maturazione poteva dar luogo a un manga psicologico e drammatico indimenticabile invece tutto si riduce a uno scimmiottamento generale. Continua a leggere Recensione: “Kimi no Sei” di Chatani Ami e Sakura Iro

Recensione: “Forbidden” di Daria Torresan e Brunilda Begaj #Libro

Scritto e ideato a quattro mani dalle due autrici in self publishing nel 2020, “Forbidden” è un’opera autoconclusiva che tratta tematiche complicate e considerate un tabù.
Recentemente il libro di quarantasette capitoli e ben 358 pagine ha scalato le liste di vendita di Amazon piazzandosi alle prime posizioni e ottenendo innumerevoli recensioni da parte dei lettori.
Il libro è bello, è ben scritto, strutturato correttamente e pieno di dettagli, misteri e ansie eppure non mi sento soddisfatta sentimentalmente parlando. Quando mi sono trovata davanti alla sinossi del testo ho creduto che sarei stata travolta da emozioni forti, profonde, devastanti e invece la storia non ha mosso così tanto le mie corde come mi sarei aspettata. Continua a leggere Recensione: “Forbidden” di Daria Torresan e Brunilda Begaj #Libro

Recensione: “Wicked – Serie” di Piper Lawson #Libro

Pubblicati per la prima volta dall’autrice in auto-pubblicazione nel 2018 in lingua originale e tradotti solo nel 2021 in lingua italiana. La saga si compone di quatto titoli, “Good Girl” di 254 pagine e 19 capitoli, “Bad Girl” 266 pagine e 21 capitoli, “Wicked Girl” 252 pagine e 30 capitoli, “Forever Wicked” 244 pagine e 17 capitoli, che trattano le vicende dei due protagonisti Jax e Haley che per un fortuito evento si trovano costretti a lavorare insieme.
La storia si articola lentamente da un punto di vista erotico ma molto velocemente su un piano contenutistico e la cosa mi è piaciuta molto perché ho potuto affezionarmi ai personaggi e poi ho potuto gustarmi finalmente la passione travolgente tra i due. In generale sono stata travolta dalla storia, l’ho trovata amabile ma non particolarmente profonda o dettagliata, una lettura semplice che mi ha colpito per le sue note così delicate, un sogno a occhi aperti ben scritto. Continua a leggere Recensione: “Wicked – Serie” di Piper Lawson #Libro

Recensione: “Wakabaryou De kimi To” di Sakumoto Ayu

Scritto e disegnato da Sakumoto Ayu nel 2014 con il titolo “Wakabaryou De kimi To” – letteralmente “Con te al dormitorio Wakaba” – si compone di un unico volume autoconclusivo di 6 capitoli ed è inedito in Italia.
Le vicende narrano di tre coppie che si vengono a creare all’interno del dormitorio maschile Wakaba, e che condividono la stessa compagnia di amicizie.
Inizialmente ho creduto che, essendo un unico volume, la storia si sarebbe concentrata sui due ragazzi decritti e sullo sviluppo del loro sentimento – visto e considerato che uno dei due pare vivere n ossessione per le donne. E invece no, dette due cose in croce si parla già di qualcun altro e poi altri ancora senza mai entrare del vivo della faccenda.
Che insoddisfazione. Continua a leggere Recensione: “Wakabaryou De kimi To” di Sakumoto Ayu

Recensione: “Onward – Oltre le magia” di Dan Scanlon #FilmAnimazione

“Onward – Oltre la magia” è un film d’animazione del 2020 diretto da Dan Scanlon per Pixar Animation Studios in collaborazione con Walt Disney Pictures. Realizzato con un budget di 175 milioni di dollari ed è stato rilasciato poco prima che la pandemia COVID-19 imponesse una chiusura generale delle attività, per questo ha incassato globalmente circa 142 milioni in tutto il mondo di cui 40 milioni solo nella prima settimana di uscita.
Affronta le vicende di una famiglia di elfi che vive in un mondo tecnologico e progredito in cui si è dimenticati della magia, in particolare dei fratelli Ian e Barley che decidono di partire per un viaggio magico per rivedere il padre deceduto molti anni prima.
Mi è piaciuto, un film pieno di valori, senza alcuna canzone e con immagini molto dettagliate da osservare. Ho apprezzato molto anche quel senso di rivisitazione originale che permane per tutta la storia, diciamo che la trama non è qualcosa di così inedito ma è stato affrontato in un bel modo, piacevole, si. Continua a leggere Recensione: “Onward – Oltre le magia” di Dan Scanlon #FilmAnimazione

Recensione: “Scum’s Wish” di Masaomi Andō #Anime

“Scum’s Wish” è un cartone animato giapponese di un’unica serie da 12 episodi totali realizzati da Masaomi Andō sull’omonima serie di manga scritti e disegnati da Mengo Yokoyari tra il 2012 e il 2017 ma inediti in Italia.
La storia affronta il concetto di “amore non corrisposto” nel dettaglio narrando la storia dei due protagonisti.
Il cartone mi è piaciuto tantissimo, in particolare la scelta del regista di ricreare determinate scene a riquadri come se si stesse osservando letteralmente il manga prendere vita e muoversi nelle proprie scene (super fedeli al fumetto). Ho apprezzato molto anche gli intrecci emotivi che si creano tra i vari personaggi e che permettono ai protagonisti – e non solo – di evolvere nel tempo maturandosi. Altra cosa, i disegni sono stati realizzati con cura, pieni di dettagli e colori e l’immersione nella storia è stata tale da star letteralmente vivendo su pelle la vicenda. Continua a leggere Recensione: “Scum’s Wish” di Masaomi Andō #Anime

Recensione: “Grida il mio nome” di Chiara Cavini Benedetti #Libro

“Grida il mio nome” è uno dei libri autoconclusivi che compongano la saga auto-pubblicata “Silent Love” scritta da Chiara Cavini Benedetti a partire dal 2020 per Amazon Publising.
Le vicende della trilogia seguono il filone narrativo principale introdotto all’interno di “Grida il mio nome” con altri due testi “Chiedimi un desiderio” e il terzo libro in fase di stesura.
Personalmente mi trovo ad essere molto confusa sul mio giudizio finale.
Se da una parte non ho apprezzato l’insieme generale del testo che mi è parso un libretto da poco nel suo complesso, ammetto che dall’altra ho amato profondamente determinate parti e trattazioni più nel dettaglio. Sicuramente direi che ci sarebbe potuto essere molto più margine di svolgimento della trama e l’autrice avrebbe potuto osare molto di più nel raccontare il passato così che il suo libro sarebbe potuto essere un capolavoro. Capisco perfettamente la scelta tecnica di Chiara del mantenersi in una certa “confort zone” di censure e non la biasimo perché sommariamente funziona. Continua a leggere Recensione: “Grida il mio nome” di Chiara Cavini Benedetti #Libro

Recensione: “Encanto” di Byron Howard e Jared Bush #FilmAnimazione

“Encanto” è un film d’animazione del 2021 diretto da Byron Howard e Jared Bush, insieme alla co-regista Charise Castro Smith. La pellicola è stata il 60º classico Disney, realizzata dalla sceneggiatura di Jared Bush, Charise Castro Smith e Lin-Manuel Miranda che ne ha composto anche i testi delle canzoni mentre le musiche sono state curate da Germain Franco.
La trama segue le vicende della famiglia Madrigal, una famiglia molto particolare che vive in un piccolo paesino. Ogni parente è dotato di potente magia che e definisce le abilità e di un profondo amore.
Personalmente ho amato la visione del film, per quanto siano decisamente troppe le canzoni nel corso della trama, mi sono appassionata, emozionata, incantata e ammaliata guardando. Mi è piaciuto molto come abbiano costruito i caratteri dei personaggi che, per quanto assurdi potessero essere nei loro poteri e nei loro simbolismi, avevano un aura reale. Continua a leggere Recensione: “Encanto” di Byron Howard e Jared Bush #FilmAnimazione